home

  [record reviews: trust us]




Motorpsycho: Trust Us

Review of Trust Us taken from the
Italian magazine
RUMORE #76 / May 1998.
In Italian. Transcription by Alessandro Riva.


MOTORPSYCHO
Trust Us

Quella dei Motorpsycho una storia che non necessita pi di alcuna descrizione: superfluo tesserne le lodi, banale ricordarne l'assoluta indipendenza dalle logiche di mercato. Senza ombra di dubbio quella del trio di Trondheim una storia totalmente indipendente da qualsiasi scena, evoluzione musicale, trend, e sopratutto possibile proiezione futura. Sono i Motorpsycho. Punto e basta. Quindi ci spetta solo il compito di analizzare Trust Us. Strutturalmente diviso in due parti, corrispondenti a due dischi, non aggiunge n toglie nulla al percorso musicale del gruppo. La seconda sezione dell'album dipinge con maggior decisione l'aspetto 'canzone' dei Motorpsycho, riproponendo l'irresistibile connubio melodia/improvvisazione psichedelica: da questo punto di vista, Radiance Freq. veramente un piccolo capolavoro. La prima parte, sulle ali di Vortex Surfer e Siddhartino, risulta pi sperimentale (sempre beninteso che possa esistere un'aspetto pi sperimentale nei Motorpsycho). Troppo semplice concludere affermando che un album da ascoltare ripetutamente e con molta attenzione? Secondo voi perch i Motorpsycho sono una band culto, e non un grosso affare commerciale?

Mario Ruggeri